[okfn-it] EU Consultation on scientific information in the digital age

Andrea Zanni zanni.andrea84 a gmail.com
Sab 27 Ago 2011 08:39:21 UTC


[scusate per l'eventuale cross-posting, avevo mandato questa mail a
Spaghetti Open Data e Maurizio Napolitano mi ha consigliato di
inoltrarla anche qui]
[inoltre, ciao a tutti. mi chiamo Andrea Zanni, sono segretario di
Wikimedia Italia e ho incrociato alcuni di voi in SOD]

Cari tutti,
volevo ricordare che i termini per la consultazione pubblica sull'Open
Access e gli Open Data stanno per scadere (il 9 settembre).

* "EU Consultation on scientific information in the digital age"
(http://ec.europa.eu/research/consultations/scientific_information/consultation_en.htm)

Direi che Ŕ una cosa che interessa varie persone fra noi, in un modo o
nell'altro.
(si pu˛ rispondere alla consultazione come semplici cittadini,
organizzazione o autoritÓ pubblica: mi dicono che ovviamente Ŕ molto
meglio partecipare come organizzazione, le risposte dei cittadini non
vengono molto ascoltate).

Come molti di noi, anche io ci entro con vari cappelli (Wikimedia
Italia, UniversitÓ di Bologna)
per cui non Ŕ facile coordinare una risposta, ma discutendone un po'
con alcune persone, mi sto convincendo che sarebbe importanre
struttare quest'occasione per mandare diversi messaggi. provo ad
elencarli qui, poi magari ne discutiamo:
1. Politica mandataria a livello di Open Access (su dati e
pubblicazioni). non basta un'adesione di fondo, ma ci vogliono
politiche esplicite a favore dell'accesso aperto. E' lo
stato/l'universitÓ/l'istituzione che deve "costringere" il
ricercatore/studente a pubblicare ad accesso aperto, altrimenti tutti
scelgono il contrario. E' una cosa che purtroppo vedo tutti i giorni
(i dati delle tesi di dottorato dell'UniversitÓ di Bologna fanno
impressione, da questo punto di vista).

2. Attenzione alla digital preservation. nella situazione attuale, gli
editori hanno in mano troppe funzioni che dovrebbero essere in mano ai
bibliotecari (accesso, disseminazione, preservazione) e la cosa non va
bene, perchŔ spesso non se ne interessano.
Se un articolo Ŕ solo in mano ad Elsevier, siamo sicuri che sia
l'attore giusto perchŔ ne garantisca la preservazione a lungo termine?

3. Licenza standard. E' un discorso quasi banale, ma l'Open Access non
si Ŕ mai posto una licenza unica come standard (le stesse definizioni
di open Access sono varie e diverse). Molto semplicemente, una CC-BY
per le pubblicazioni e una CC-0 per i dati poterbbe porre fine ad uno
stato di incertezza che genera, a mio avviso, molta confusione.

Credo che in vario modo queste proposte siano condivisibili,
e possano essere inserite nelle opportune sezioni del questionario.

* Su meta.wikimedia c'Ŕ anche quella con la risposta di Steven Harnad:
http://meta.wikimedia.org/wiki/RCom/OA/EU


Saluti a tutti,
e grazie per avermi accetta in questa ML :-)

Andrea/Aubrey

Segretario Wikimedia Italia
http://aubreymcfato.wordpress.com




Maggiori informazioni sulla lista okfn-it